Crea sito

Ragazzi

CAMPO ESTIVO DI ARTE APPLICATA

| Bambini, Ragazzi

Un’estate all’insegna della creatività e dell’arte grazie alla collaborazione con la Scuola d’Arte Applicata del Castello Sforzesco che apre le porte a bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni.

Ogni giorno un focus differente e sperimentando discipline e tecniche artistiche sempre diverse, dall’illustrazione all’acquerello, dal mosaico all’affresco e tanto altro ancora.

I prodotti realizzati durante l’intero percorso entreranno a far parte di una mostra finale, per poi essere consegnati agli autori.

Prossimamente il calendario con il programma.

Ogni settimana è attivata al raggiungimento di minimo 12 partecipanti e riservata a un numero massimo di 20 iscritti.

Il campus si terrà all’interno della nuova sede della Scuola in via Alex Visconti 18.

SETTIMANE DI APERTURA

10 giugno – 26 luglio

26-30 agosto

2-6 settembre

ORARI

full time 8.30-17.30 con pranzo al sacco

part time 8.30-12.30 o 14-17.30

COSTO

€ 200/settimana full time

€ 100/settimana part time

SCONTO DEL 10% :

  • per chi si iscrive entro il 20 maggio!
  • per i fratelli
  • dalla seconda settimana
  • per i membri della rete di “Quartiere Aperto”

Le iscrizioni alle settimane devono essere effettuate entro 10 giorni prima della settimana scelta.

Per informazioni e prenotazioni:

MAIL: [email protected]

TEL: 346 0853774 – 333 1690153

ISCRIVITI QUI o scarica il MODULO

Commenti disabilitati su CAMPO ESTIVO DI ARTE APPLICATA

MA DOVE HO MESSO IL CAVALLETTO? INDAGINI IN CORSO NELLO STUDIO DI JACKSON POLLOCK.

| Ragazzi

quadropennelliDESTINATARI: scuole medie

DURATA: incontro a scuola, ricostruzione dello studio d’artista, creazione di un’opera

Nell’arte contemporanea l’artista abbandona cavalletto, pennello e tavolozza e usa strumenti e materiali nuovi, spesso presi dal quotidiano.
Jackson Pollock, artista americano del secolo scorso, per realizzare le proprie opere usa la tecnica del dripping. Egli spruzza e fa colare il colore puro sulla superficie da dipingere. Questo gesto lo mette in contatto diretto con il dipinto che altro non è che espressione della propria interiorità.  Come molti artisti anche Pollock aveva uno studio, uno spazio per dipingere, creare e sperimentare.
Noi lo conosceremo da vicino, ricostruiremo lo studio di questo grande artista e lo riempiremo con le nostre opere!

“L’artista moderno lavora per esprimere un mondo interiore; in altri termini: esprime il movimento, l’energia e altre forze interiori.”

Commenti disabilitati su MA DOVE HO MESSO IL CAVALLETTO? INDAGINI IN CORSO NELLO STUDIO DI JACKSON POLLOCK.

E TU DI CHE GESTO SEI, BURRI O POLLOCK? JACKSON POLLOCK INCONTRA ALBERTO BURRI

| Ragazzi

quadropennelliDESTINATARI: scuole medie

DURATA: 2 incontri

Tra il 1950 e il 1960 in Italia e negli Stati Uniti si sviluppano due movimenti artistici, uno concentrato sulla materia, l’altro invece improntato sull’azione pittorica. L’atto stesso del creare è inteso come testimonianza diretta della condizione umana. Alberto Burri, artista italiano e Jackson Pollock, artista americano, sono tra gli interpreti principali di questi due momenti. Burri, usa la materia grezza, povera o di scarto e la lavora, la trasforma per raccontarci uno stato d’animo personale e collettivo. Pollock, invece si esprime tramite vere e proprie azioni sulla tela, attraverso una particolare tecnica pittorica: il dripping, gocciolamento del colore sulla tela. Questi due artisti attraverso le loro opere ancora oggi ci parlano dalle sale del museo.

E tu, come ti esprimeresti, alla Burri o alla Pollock?

Vieni a conoscerli con noi e crea la tua opera!

Commenti disabilitati su E TU DI CHE GESTO SEI, BURRI O POLLOCK? JACKSON POLLOCK INCONTRA ALBERTO BURRI

FIND YOUR LOPLOP!

| Ragazzi

quadroecoDESTINATARI: scuole superiori

DURATA: 1 h ‘30

Il laboratorio Find your Loplop sarà incentrato sulla figura del celebre artista tedesco Max Ernst, sperimentatore di numerose tecniche artistiche ed esploratore dell’immaginario, esponente del movimento surrealista e di quello dadaista. In questo laboratorio sarà proposto un excursus storico-artistico sui due movimenti avanguardisti e sarà approfondita la figura di Max Ernst e delle sue opere più significative per poi scoprire l’enigmatica figura di Loplop, alter ego dell’artista. Così come Max Ernst individuò l’uccello Loplop come la parte più profonda del proprio essere e fonte di ispirazione, ciascuno di noi potrà andare alla ricerca del proprio Loplop e riconoscerlo.

Commenti disabilitati su FIND YOUR LOPLOP!